Grey’s Anatomy – 14×01 Break Down the House – 14×02 Get Off on the Pain (Season Premiere) – Recensione by S.

Dopo quattro lunghi mesi di assenza siamo finalmente tornati al Grey Sloan Memorial Hospital, con una premiere speciale di due ore in cui gli avvenimenti sono ripresi esattamente dal giorno successivo a quello del finale di stagione.

Nonostante cambiamenti piuttosto importanti e rivelazioni shock, si nota subito il tono più leggero e scherzoso che Shonda Rhimes e i membri del cast ci avevano anticipato durante l’estate: dalla morte di Derek in avanti, la serie ha affrontato un periodo piuttosto buio, non in termini di ascolti o qualità ma, piuttosto, in relazione all’intensità delle storyline e delle scelte dei personaggi. Da Meredith ad April, da Alex e Jo a Riggs ed Owen, per tutti sono stati un paio d’anni emotivamente davvero impegnativi. Per permettere anche a noi di prendere fiato, quindi, gli autori hanno pensato bene di alleggerire il carico, regalandoci un po’ di humor in più, che nel tempo era andato perdendosi; questo non toglie che ci siano comunque parecchie novità rilevanti un po’ per tutti: insomma, va bene ridere e scherzare, ma è sempre di Grey’s Anatomy che si tratta!

La prima importante novità è il cliffhanger del season finale, ossia il ritrovamento in vita di Megan, sorella di Owen e grande amore di Nathan. Nonostante arrivi con una messa in piega perfetta da un viaggio intercontinentale, l’apparenza lascia presto il posto ai problemi concreti da affrontare: sono contenta che gli autori non abbiano seguito la via della vittima di rapimento sopravvissuta per miracolo, altrimenti con il suo stress post-traumatico avrebbe potuto tenere banco per anni interi, altro che clima leggero. Megan sta relativamente bene e con la sua personalità è subito protagonista dell’episodio, prende in mano la situazione anche senza potersi materialmente alzare del letto; mi ci è voluto un po’ per decidere se mi stesse simpatica o meno, soprattuto perchè ho sempre tifato in modo sfegatato per la coppia Meredith-Riggs, ma alla fine ho deciso di promuoverla. Megan riveste un ruolo importante per molti personaggi contemporaneamente, ma si è introdotta nelle storyline in modo delicato e senza creare frizioni, persino con Meredith; nessun dramma da liceali isterici, solo maturità e comprensione. Ovviamente il giudizio positivo è stato un po’ aiutato dal fatto che la stessa Megan sembra spingere Nathan tra le braccia di Meredith: lui si è precipitato dalla sua ex amata in modo del tutto istintivo, ma lei si è resa conto prima di lui che ormai le cose sono cambiate, anche tra di loro. Ma, del resto, siamo solo alle prime battute di questa storyline, e dubito che sia destinata a risolversi così rapidamente.

Il ritorno nel mondo di Megan porta con sé anche un altro volto molto noto, quello di Teddy Altman; non mi è mai stata particolarmente simpatica ma è chiaro che si ponga subito in contrapposizione ad Amelia, e se devo proprio scegliere tra queste due non posso che schierarmi con Teddy (mai avrei pensato di dire una cosa del genere). Le fan di Amelia saranno già sul piede di guerra, ma la loro beniamina continua a dimostrare di essere una ragazzina capricciosa (e lo fa ormai da molto tempo); la conferma definitiva è arrivata proprio da Megan e Teddy, a cui è bastato stare a Seattle un quarto d’ora per rendersi conto di quanto sia inutile e vuoto il matrimonio di Owen: finalmente qualcuno l’ha detto!! Grazie!! Dal canto suo Owen non è una mente particolarmente brillante in materia di relazioni interpersonali: confronta Amelia usando le parole più sbagliate sulla faccia della terra e dopo si precipita tra le braccia di Teddy. Basta, per carità, basta!! Possibile che non sia in grado di scegliersi una storia d’amore giusta? Che problemi ha?! Altro che sindrome del crocerossino, sembra un adolescente nel corpo di un adulto, qualcuno lo aiuti! Purtroppo le cose non paiono destinate a migliorare nel breve periodo data la rivelazione finale del tumore di Amelia: di certo non si metteranno a divorziare adesso, e chissà che piaga diventerà di lei, sarà anche peggio del solito. Cos’abbiamo fatto di male per meritarci questo?!

Finalmente si fa più sopportabile anche la situazione tra Alex e Jo: l’anno scorso sono stati un po’ bistrattati dalla sceneggiatura, ma finalmente sembrano arrivati a un punto di svolta; è sempre stato evidente che volessero tornare insieme e pare proprio che adesso ci siano arrivati. Avrebbero benissimo potuto prendere la stessa decisione molti episodi fa, risparmiandoci interminabili svolte senza senso, ma ormai dobbiamo accontentarci. Anche adesso la coerenza sembra un po’ latitare: se l’ironia generale ha pervaso da subito anche le loro scene (adorabili le risate di Alex alla notizia di Jo a letto con il pivellino), Jo era comunque dilaniata dai dubbi sulla possibile natura violenta di Alex (seriously??), eppure è bastato comunicarle che lui avesse trovato Paul (senza ucciderlo con le sue mani) per dissiparli tutti. Ragazza mia, deciditi, o sei confusa o no! Non mi lamento oltre solo perchè sono contenta dell’epilogo, spero vivamente che sia quello definitivo e che possano convolare verso il loro happy ending.

Improvvisamente illuminata sulla via di Damasco anche la fastidiosa April, che dopo un anno si rende conto che, forse, convivere con il proprio ex marito non è una buona idea. Ma va?! Che acume, April! Il fatto che ci sia dovuta arrivare adesso solo avendo assistito ad un leggerissimo flirt tra Jackson e Maggie rende il tutto ancora più ridicolo. Questa nuova coppia è improbabile come quella formata da Meredith e Alex nel futuro alternativo immaginato qualche stagione fa, ma se serve a far rinvenire il buon senso della Kepner allora me la farò andare bene.

La parte migliore dell’episodio, però, è stata senza dubbio la coppia di fratelli DeLuca! Quanto sono carini nei loro battibecchi in italiano?! Grazie a questa introduzione Carina è immediatamente entrata nella lista dei miei personaggi preferiti, e il fatto che si sostituisca all’odiosa Eliza non può che giocare ancora più in suo favore (stiamo già tutti shippando la coppia Carina-Arizona, vero?!). Nel complesso, un’ottima premiere, leggera ma non vuota, che pone le basi per tante novità senza dimenticare di dare uno sguardo al passato: si avvicina, infatti, il traguardo del trecentesimo episodio, che sarà segnato da una certa malinconia ed è stato pensato come un tributo ai fan di vecchia data, per ricordare tutti i momenti passati insieme; e già questa settimana, tra il ritorno di Teddy, le somiglianze tra Meredith ed Ellis, la menzione di Cristina e persino quella di George, la sensazione di voler rendere omaggio al pubblico più fedele è molto chiara, e per noi spettatori è davvero un onore essere arrivati a questo punto.

Voto all’episodio: ♥♥♥♥ – Vogliamo più fratelli DeLuca!

[Potete trovare questo post anche dalle nostre affiliate Jessica Capshaw fan e We Love Alex Karev]

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *