Grey’s Anatomy – 14×23 Cold As Ice – Recensione by S.

Penso di essere una dei fan di Grey’s Anatomy con il livello di sopportazione più alto: non mi sono lamentata quando Izzie ha rianimato un cervo, né quando Izzie faceva sesso con un fantasma, e neppure quando Arizona e Callie si sono prese e lasciate per la trecentomilionesima volta. Ma c’è un limite a tutto.

Non si può dire che questo sia stato, tecnicamente, un brutto episodio, gli elementi essenziali c’erano tutte: lo spavento per uno dei nostri, l’angoscia, le scene strazianti, i ricordi e il sollievo finale. Peccato che tutto sia stato rovinato da unico, gigantesco ed imperdonabile errore: Matthew. Per dovere di cronaca preciso di non essere mai stata una die-hard sostenitrice dei Japril e non mi sto stracciando le vesti perché non li vedremo più insieme (anche se pensavo che, alla fine, fossero destinati a ritrovarsi), ma far tornare April con Matthew semplicemente non ha senso; e non solo non ha senso, è offensivo e manca di rispetto a tutto il percorso di April (e Jackson) degli ultimi anni, rinnega completamente tutto quello che è successo, la sua crescita, annulla ogni progresso avvenuto senza nessunissima valida ragione.

Lo trovo un insulto anche nei nostri confronti e nei confronti di April stessa, che ne ha passate di cotte e di crude solo per tornare al punto di partenza. Posso immaginare diverse teorie che, sulla carta, facciano apparire sensata questa decisione: lei e Matthew non sono più gli stessi che erano quando lei scappò con Jackson, allora non erano pronti l’uno per l’altra ma adesso lo sono, il dolore che ognuno ha provato li rende più complici che mai e bla bla bla. Invece no, semplicemente no, non funziona. Intanto perchè quando fai scappare via la sposa in un modo così scenografico non puoi, per nessun motivo, farla tornare dal suo ex: ma in che mondo? Pensate quando inviteranno (di nuovo!) i parenti al loro matrimonio, che livello di imbarazzo prevediamo da 1 a 10? Oltre a questo, due persone che tornano insieme solo perchè comprendono il dolore l’uno dell’altra possono funzionare per qualche mese, non di più; una relazione si deve basare su ben altro, altrimenti facessero un gruppo di preghiera e basta, senza bisogno di riscoprire dal nulla questo grande amore di cui nessuno si era mai accorto. Per non parlare di come abbiano mandato alle ortiche tutta la storyline sulla religione di lei e l’ateismo di Jackson: è quello che li ha divisi quando è morto Samuel e adesso risolviamo tutto così, con lui che prega perchè lei non muoia! Per carità, il gesto è comprensibilissimo, ma allora approfondiamo, vediamo crescere il loro rapporto alla luce di questi nuovi fatti, e invece no, lei è contenta perchè lui ha pregato, si riprende il suo chierichetto e arrivederci e grazie. Wow, che trama sensata, soprattutto per essere la trama di addio di un personaggio dopo 9 anni.

Ma non va meglio nemmeno all’altro membro uscente del cast: la clinica Robbins / Hermann forse ha più logica di April e Matthew, ma non è così che si rende giustizia ad Arizona. Un personaggio che è stato comunque rilevante per lo show nel corso di una decade viene liquidato senza tanti complimenti con una scusa banale e campata per aria, dando tutta la sensazione di voler concludere la storyline in tutta fretta solo per togliersela di torno. Un po’ deprimente, soprattutto considerando che non c’era la necessità di farla sparire velocemente ma che è stata una scelta degli autori ben ponderata.

Non mi aspettavo che questo episodio risollevasse da sé le sorti di una stagione deludente sotto molti aspetti, ma aveva tutte le carte in regola per essere uno di quei momenti in cui Grey’s riesce molto bene, quindi pensavo che potesse almeno darci 40 minuti di buon intrattenimento; invece questa volta la serie fallisce anche questo obiettivo, al punto che nemmeno il matrimonio di Alex e Jo nel finale riesce più a infondere molta speranza.

Voto all’episodio: ♥ e ½ – Molto toccante la scena di Jackson che prega, peccato che nulla avesse senso

[Potete trovare questo post anche dalle nostre affiliate Jessica Capshaw fan e We Love Alex Karev]

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *