How To Get Away With Murder – 1×07 He Deserved To Die – by S.

Schermata 2014-11-10 alle 23.55.08

Se volessimo individuare gli elementi che fanno di una serie del buon intrattenimento, dovremmo necessariamente elencare tutto quello che Shonda Rhimes e Peter Nowalk hanno messo in questo episodio di Murder: magari non è emotivamente intenso come altri già andati in onda (uno su tutti l’episodio 1×04, in cui Annalise si strucca davanti allo specchio), ma certamente ottiene l’effetto di tenerci incollati allo schermo dall’inizio alla fine.

I punti cardine dell’intero show sono due: sesso e omicidio; cosa potrebbe funzionare meglio per solleticare il nostro interesse e la nostra curiosità settimana dopo settimana? E in “He Deserved To Die” sono questi due aspetti ad imporsi su tutti gli altri, a monopolizzare la trama e la nostra attenzione. Per quanto riguarda il sesso, praticamente tutti vanno a letto con tutti, ma se nelle fiction nostrane tutto si riduce a scene assolutamente gratuite (nonchè brutte), buttate a caso nella trama al solo scopo di di mantenere vivo lo stereotipo dello spettatore italiano medio, qui, seppure non essenziali per lo sviluppo della trama, quelle scene sono pensate in modo da inserirvisi in modo armonioso e spontaneo. Se il sesso è una parte naturale nella vita delle persone, è tale anche per i personaggi della serie (o delle serie in generale): i rapporti occasionali di Connor, ad esempio, sono ormai un must, che lo confermano uno dei migliori personaggi della nuova stagione televisiva, ma non si tratta solo di questo: oltre a rappresentare, finalmente, il sesso omosessuale con la stessa dignità di quello etero, le sue scappatelle nei bagni del tribunale servono a capirlo, perchè vanno viste, unite e contrapposte, alle scene in cui si presenta da Oliver con lo sguardo colpevole e un mazzo di fiori in mano o in cui controlla ossessivamente le sue attività sui social network. Non si tratta di sesso e basta, si tratta di un modo per descrivere i complessi tratti distintivi di un’intera e profonda personalità (cosa che i personaggi delle fiction italiane non hanno, ed è per questo che qualsiasi loro scena risulta sconnessa, inutile e priva di significato). Per quanto riguarda gli altri personaggi, invece, vorrei fare una standing ovation per il parallelismo tra la scena di sesso di Wes e Rebecca e l’autopsia di Lila: guardarla fa quasi impressione, ma è quell’impressione che ti fa pensare “Shonda è un genio”, perchè anche se passare da un bacio ad un bisturi fa può un tantino disturbare, è impossibile non guardarla, impossibile non considerarla una delle scene più memorabili, di quelle che tra qualche anno ricorderemo ancora. Frank e Laurerl, invece, meritano pochissimo spazio: finalmente hanno smesso di girarci intorno, ma il portico della casa di Annalise non mi sembra proprio il posto più indicato!

Schermata 2014-11-10 alle 23.56.30

Visto che siamo in tema, è proprio dal sesso (extraconiugale) di Sam che deriva la grande rivelazione della puntata; da quando si è iniziato a parlare di una seconda autopsia ho temuto che il risultato fosse una gravidanza di Lila, un grande classico: e infatti così è stato. Questo spiega anche l’improvvisa collaborazione di Sam al caso di Rebecca, con la sua brillante idea per convincere la madre di Lila ad opporsi alla riesumazione: altro che aiutare la moglie, ancora una volta lui pensava solo a se stesso; l’ho detto che non bisogna mai fidarsi di un marito fedifrago, mentirà ancora e ancora fino alla sfinimento, e se adesso prova a dire che della gravidanza non sapeva nulla giuro che mi offro volontaria per spaccargli la testa con il trofeo (così finalmente sapremo chi è stato!). Ecco, a proposito, who killed Sam? Siamo tutti contenti che muoia, ma voglio sapere perchè! Come previsto ci tengono con il fiato sospeso il più a lungo possibile (la rivelazione avverrà nell’episodio del 20 novembre, ossia l’ultimo prima della lunga pausa invernale, per farci soffrire con l’estenuante attesa), quindi per ora ci rimangono solo le congetture: dal discorso di Rebecca sembra che il responsabile sia Wes (davvero? con quella faccia?), ma vi rimando a EW per una ponderata analisi di tutti i sospettati. Dall’incontro tra Nate e Rebecca, tra l’altro, sembra che Sam sia davvero l’assassino di Lila, e questa nuova alleanza sospettata/ex poliziotto potrebbe aprire nuovi scenari sulle ultime due settimane di vita di Sam (per la gioia di Annalise, che tenta in tutti i modi di tenere a bada Rebecca; ad oggi, l’unico risultato ottenuto è che si presentasse in tribunale con l’aspetto innocente di una bambina in chiesa la domenica mattina invece che con il suo solito look composto unicamente da eyeliner nero).

Insomma, se non si fosse capito qui il tempo stringe e noi moriamo dalla curiosità: Shonda, dacci delle risposte! Secondo voi chi è l’assassino? Ma soprattutto: anche voi avete riso per il contratto prematrimoniale di Michaela? Io ho riso TANTISSIMO!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *