How To Get Away With Murder – 1×11 Best Christmas Ever – by S.

Schermata 2015-02-10 alle 00.23.15

Ormai dovremmo averci fatto l’abitudine, dovremmo saperlo che in un qualche punto di ogni episodio di Murder c’è un OMG moment. Dovremmo saperlo, eppure anche questa volta il finale ci ha colti tutti di sorpresa.

Pensavo che le ragazze tenute in cattività e la tizia squilibrata fossero un caso sufficientemente interessante, in più ci si metteva la sorella di Sam (la guest star Marcia Gay Harden) a ficcare il naso dappertutto con quella sua aria sospettosa da psicoterapeuta, cos’altro poteva succedere? C’era stata anche la chiacchierata cuore a cuore (circa) di Annalise e Hannah, l’aveva quasi conquistata con quella confessione debitamente rivista e corretta, era lecito tirare un respiro di sollievo e pensare che ormai per questa settimana il peggio fosse passato. E invece no! Troppo facile! Appena abbassata la guardia, ecco che spuntano dal nulla i resti del cadavere di Sam! Scusate, ma non avevano bruciato il cadavere? Se le cose erano complesse prima, figuriamoci cosa potrà succedere adesso con il cadavere di mezzo: i Keating Five sono già tutti sull’orlo del delirio psicotico e Annalise se l’è cavata finora con la sua recita perché non c’era alcun motivo concreto per sospettare che mentisse. Come uscirà dal prossimo interrogatorio della polizia? Riuscirà Frank a porre rimedio in extremis a tutti i casini in sospeso? Mi sembra poco probabile, ma qualcosa si inventeranno. Altri problemi potrebbero sorgere con Bonnie, però: sembra che sia effettivamente stata tenuta all’oscuro di tutto, ma anche che stia iniziando a sospettare che qualcosa non quadra; Hannah ha chiaramente in mente di fare forza sui suoi punti deboli (e sul suo debole per Sam) per portarla dalla sua parte e scavare il più a fondo possibile nella versione dei fatti di Annalise, Bonnie cederà? L’ultima volta che Sam ha tentato di comprarla con un bacio lei l’ha mandato a quel paese facendo valere la sua dignità, ma non è scontato che seguirà di nuovo questa strada.

Schermata 2015-02-10 alle 00.28.23

Una sorpresa, invece, è stata Laurel: non so se sia stato l’effetto della lunga pausa o se abbia effettivamente detto qualcosa di utile, ma in questo episodio mi è stata addirittura simpatica; mi sembra anche l’unica in grado di formulare dei pensieri sensati, mentre gli altri si limitano a fare brutti sogni o a farneticare consumati dall’ansia. Non che non abbiano i loro buoni motivi per essere preoccupati, ma ogni tanto ci vuole un cambio di prospettiva, anche per il benessere dello spettatore. Una prospettiva sempre apprezzata è quella di Connor e Oliver: quanto sono adorabili da 1 a 10? La visione di “Uccelli di rovo” ha reso tutto ancora più bello, ma Connor è instabile quanto Michaela: crollerà e confesserà tutto al suo quasi fidanzato? Forse per la coppia sarebbe un po’ presto affrontare questo problema, l’unica reazione plausibile di Oliver sarebbe quella di sbatterlo fuori di casa senza rivederlo mai più. Tornando a Michaela, invece, la scenata alla festa di natale è in linea con tutte le sue reazioni dalla notte dell’omicidio; come dicevamo io e la mia co-autrice, a Michaela piacerebbe tanto essere una mente fredda e calcolatrice (le piacerebbe essere Annalise, insomma), ma non è altro che una povera ragazzina isterica. Mi chiedo, però, se il suo matrimonio sia davvero annullato: questa per lei potrebbe davvero essere la goccia che fa traboccare il vaso: toglietemi tutto ma non il mio Vera Wang!

Schermata 2015-02-10 alle 00.26.48

Insomma, parecchia carne sul fuoco per il prossimo episodio, e se consideriamo che ne mancano solo due al season finale (così pochi??) possiamo scommettere che la tensione continuerà a salire fino all’esplosione finale: ce la faranno Annalise ed i suoi a getting away with murder?

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *