Once Upon A Time – 3×13 Witch Hunt – by R.

ouat3x13

Dopo un episodio di passaggio per dare il tempo ad Emma di recuperare la memoria e tornare a Storybrooke, la nuova fase di Once Upon A Time inizia a delinearsi più chiaramente con l’inquadramento della nuova villain.

Quel che si era intuito nella scorsa puntata, trova conferma nel flashback del primo incontro tra la Evil Queen e la Wicked Witch: Zelena è la sorellastra di Regina da parte di madre, abbandonata alla nascita da Cora; quindi il motivo che la muove è essenzialmente personale. Individuare l’ennesimo cattivo parente dopo Cora e Peter Pan è un po’ azzardato, rischiando di ripetere dinamiche già viste. Tuttavia ci sono delle differenze che potrebbero fungere da novità sufficiente per poter scongiuare l’effetto déjà vu – oltre a quanto già sottolineato nel precedente post. Innanzitutto Zelena viene dal magico mondo di Oz, il che permette di visitare un’altra realtà fiabesca, con la possibilità di introdurre nuovi scenari e personaggi – e non si sa mai che assisteremo anche al famoso tornado da cui The Wonderful Wizard of Oz prende il via. Secondariamente il legame di sangue tra la Evil Queen e la Wicked Witch è sì alla base della sete di vendetta di quest’ultima, ma non tanto per la madre in sé – che come la rassicura Regina “You were lucky to escape her” – ma perché la sorella minore ha avuto tutte le opportunità per diventare la grande Evil Queen che è grazie a Cora e soprattutto a Rumplestiltskin. Il Dark One è stato anche maestro di Zelena, ma alla fine pure lui ha espresso preferenza per Regina – scegliendola per lanciare quella maledizione che gli avrebbe permesso di ritrovare il figlio. Zelena è cresciuta da sola, si è fatta con le sue mani, è diventata la Wicked Witch senza alcun sostegno e ora vuole che la sua eterna e fino ad adesso inconsapevole rivale soffra perdendo tutto ciò che ha, perché per lei la vita è stata troppo semplice. Evidentemente Zelena non è granché informata su come sia stata l’esistenza della sorellastra. Il nesso più importante tra le due non è rappresentato da Cora, ma da Rumple, il cui ruolo abbiamo imparato essere fondamentale in ogni ricorso alla magia. E infatti la Wicked Witch lo ha già “recuperato”: il Dark One è suo prigioniero, perfettamente in vita, anche se in apparenza poco stabile mentalmente. Rumple ci aveva salutati ormai redento, ma la sua attuale pazzia fa pensare che in un eventuale tira e molla tra le due streghe non sarà così scontato che faccia la scelta giusta.

Prosegue a piccoli passi invece il percorso verso l’happy ending di Regina; nonostante gli indizi ci siano tutti – l’avremmo capito anche senza l’aiuto di Tinkerbell – gli unici che ancora non capiscono di essere l’uno il destino dell’altra sono i due protagonisti.

Mi dispiace dover sottolineare un’uscita poco felice di Emma, ma dopo quanto accaduto negli ultimi episodi non pensavo che potesse anche solo considerare una tale alternativa. Già la settimana scorsa nel momento in cui ha ricordato la sua vera vita non ne è sembrata troppo entusiasta; non dico di saltare di gioia, ma un accenno di sorriso non avrebbe fatto male. Non si poteva non cogliere la differenza tra la sua espressione quasi rassegnata ad un’amara realtà e quella felice di Hook appena l’ha rivista. D’accordo, la situazione non è delle migliori, però ha appena ritrovato i suoi genitori, gli stessi che non voleva abbandonare quando la nuova maledizione stava arrivando. A maggior ragione dovrebbe esserne contenta dopo aver scoperto che stava per sposare una scimmia volante! E invece, parlando con Regina di come Henry avesse una bella vita a New York, se ne esce con “I almost didn’t come back because of that”! Grazie Emma per averci fatto questo favore! Come avrebbe potuto continuare a vivere quella bella bugia sapendo che i suoi erano in pericolo? Tutti gli eroi hanno difetti, ma lei dopo 3 stagioni batte chiunque! Il miglioramento emerso dopo la fuga da Neverland è svanito quasi del tutto, lasciando il posto al solito atteggiamento di sconforto per non potersene tornare tranquilla a caccia di fedifraghi. Emma sei la Savior, fattene una ragione! Perlomeno Snow è incinta, magari tuo fratello ti toglierà una parte di questo enorme fardello!

L’essere di nuovo intrappolati a Storybrooke con in più personaggi che scompaiono all’improvviso rende tutti, perfino Granny, molto nervosi e incapaci di notare dettagli che potrebbero rivelarsi fondamentali per capire chi è la mente dietro alla maledizione. Ma Zelena è svelta, furba e sta assoldando un esercito di scimmie volanti che farebbe impallidire gli Hybrids di Klaus in The Vampire Diaries. Tra i suoi tirapiedi c’è anche un soggetto misterioso, coperto da un cappuccio; non avete pensato anche voi a Neal? Nessuno ha idea di dove sia e sarebbe logico un suo utilizzo per un possibile ricatto riguardante il padre. Inoltre la Wicked Witch sembra interessata al figlio di Snow e Charming, dopotutto è sempre il frutto del true love; come accennato prima se Emma è la Savior, questo bambino potrebbe avere un ruolo altrettanto rilevante. Tuttavia la contrapposizione maggiore, che credo ci regalerà le scene e le battute migliori resta Regina-Zelena, due sorelle in apparenza diverse, ma che forse hanno più cose in comune di quanto pensano. Avete già scelto la vostra preferita?

 

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *