24: Live Another Day – Day 9 – Ep.12 Season Finale – 10 p.m. – 11 a.m. – by R.

Uno degli aspetti che mi ha sempre colpito dei finali di stagione di 24 è che in un’ora riescono a fare l’impossibile: i minuti passano e ti sembra che non ci sia più tempo, invece Jack in pochi secondi salva il mondo. E in questo finale non è da meno, anzi batte ogni record impedendo la terza guerra mondiale in meno di cinquanta minuti. 24 ci saluta con una puntata che mischia tutti gli ingredienti migliori a cui ci ha abituati in nove stagioni: missioni ad alto tasso di tensione, rese dei conti, tragedie, colpi di scena e il definitivo […]

24: Live Another Day – Day 9 – Ep. 09 – 7 p. m. – 8 p. m. – by R.

Quella buona novella che tanto abbiamo atteso nell’episodio precedente arriva in questo; o meglio era già arrivata, ma non ne eravamo consapevoli. Come avevo accennato la rassegnazione non appartiene a Jack Bauer e anche quando la situazione è disperata riesce a trovare un cavillo che se non porta a successo certo, perlomeno gli fa guadagnare tempo. Nel momento stesso in cui il figlio di Margot, Ian, riguarda il filmato dell’attacco ai danni di Heller capiamo che c’è qualcosa che non va.

24: Live Another Day – Day 9 – Ep. 08 – 6 p. m. – 7 p. m. – by R.

“The United States does not negotiate with terrorists”. Questa frase l’abbiamo sentita da Mark poche puntate fa per impedire che il Presidente contrattasse con Jack dandogli il tempo di fornire le prove sull’imminente attacco terroristico. Ora è Bauer che la ripete sempre a Heller perché non si pieghi al ricatto di Margot. I due uomini di Audrey sono anche gli uomini di fiducia di suo padre, che li sceglie come i soli informati della sua decisione di consegnarsi alla Al-Harazi in cambio della distruzione dei droni.

24: Live Another Day – Day 9 – Ep. 06 – 4 p. m. – 5 p. m. – by R.

Jack is back on the field. E qualunque cosa lui voglia – Kate Morgan compresa – deve essergli data immediatamente. La prima, sola, giusta decisione dall’inizio di questo Day 9. La prova che Bauer aveva ragione su tutto non era stata sufficiente per far abbassare la testa ai men in charge coinvolti; è servita l’esplosione di un missile ai danni della squadra CIA – con tutto l’allarme pubblico conseguente – per fargli capire quello che dovrebbero aver imparato anni fa: Jack Bauer è il solo che sa cosa deve essere fatto ed è disposto a farlo.