American Horror Story: Coven – 3×12 Go To Hell – by R.

The Supreme is dead. Non avrei mai pensato che questo potesse accadere ad un episodio dalla fine. Eppure così è: Fiona è stata uccisa a colpi d’accetta dal suo innamorato, disperato e infuriato per il suo prossimo abbandono. Effettivamente la Suprema se l’è cercata, l’ha usato per sentirsi viva nei giorni in cui si stava deteriorando a causa della malattia, ma era pronta ad andarsene senza di lui di fronte alla prospettiva del recupero fisico.

American Horror Story: Coven – 3×10 The Magical Delights of Stevie Nicks – by R.

La principale notizia di questo nuovo episodio è che finalmente c’è un personaggio terrificante. Do Not, non sto parlando dell’Axeman, riappare per pochi minuti, ma il suo ruolo di confidente di Fiona lo rende ancora più ridicolo. La rivelazione è Papa Legba (Lance Reddick) – un dio del voodoo che mette in collegamento col mondo degli spiriti – ossia colui che ha “donato” l’immortalità a Marie in cambio della sua anima.

American Horror Story: Coven – 3×08 The Sacred Taking – by R.

Veramente credevate che fosse così semplice liberarsi di Fiona? Un antico rituale e qualche giochetto per spingerla al suicidio e avrebbe lasciato il trono? Cordelia e Myrtle dovrebbero sapere che serve ben altro; anzi che è quasi del tutto impossibile. E invece proprio loro che conoscono meglio la Goode sono convinte di riuscire nell’obiettivo: fare in modo che si tolga la vita così che la nuova Suprema possa ascendere.

American Horror Story: Coven – 3×07 The Dead – by R.

A metà stagione l’evoluzione dei personaggi di American Horror Story si delinea più decisivamente, indirizzando con maggior chiarezza le relative storyline. Ormai le carte sono quasi del tutto scoperte e ognuno deve iniziare a scegliere che ruolo avere nel futuro della congrega. E fra le protagoniste, Zoe ha preso seriamente il via e ora sarà difficile fermarla.