The Walking Dead – 8×07 Zeit für nach – Bewertung von R.

Per la prima volta non ho guardato The Walking Dead durante la messa in onda delle 21. Und nicht, weil ich nicht das Finale der GFVip verpassen konnte (Je früher die 21,45 Es gab keine Hoffnung begann), sondern weil es war leicht zu erraten, dass dies die x-te Folge langweilig gewesen wäre. Ich habe mich geirrt und die Öffnung unter der Leitung von Ilary Blasi war die richtige Belohnungen.

L’indizio principale di noia assoluta è Eugene protagonista delle scene al Sanctuary. Tutto ciò che rendeva questo personaggio divertente (sebbene non lo sia mai stato poi tanto) ha ormai stufato. Non è Sheldon Cooper, non gli basta parlare come un robot (va talmente in fretta che è pure difficile comprenderlo) e si è evoluto nel peggior codardo dello show, come potevano seriamente credere che dedicargli tanto spazio sarebbe stata una scelta vincente ad un passo dal Mid-Season finale? In teoria Eugene è protagonista di una battaglia morale, la lealtà verso i suoi “ex compagni di viaggio” o il vendersi a Negan per preservare se stesso. Non l’avevamo già affrontata l’anno scorso? L’episodio 7×11 era appunto incentrato sulla involuzione di Eugene, racchiudendo l’essenza della parabola del codardo; la cattura di Sasha non l’aveva intaccata, perché mai le parole di Padre Gabriel avrebbero dovuto avere un effetto diverso? Infatti non ce l’hanno. Eugene sceglie Negan, di nuovo sceglie se stesso. Eppure nonostante tutto ciò insistono a volerci lasciare col dubbio quando Eugene non vende Dwight ai Saviors. Stava per farlo però, ma spifferare dietro una porta chiusa in una conversazione privata con Negan è diverso dal farlo di fronte agli occhi della tua vittima. Codardo appunto.

A livello di motivazione non posso dire di aver giudicato completamente assurdo l’attacco guidato da Daryl, perlomeno se l’unica ragione addotta per criticarlo è sostenere che tutto stia andando secondo il loro piano. Sappiamo che hanno perso gli uomini di The Kingdom nonché le armi appena recuperate e non hanno ancora notizie di Rick dalla discarica, il resto per noi è un mistero dato che del piano non si è capito nulla; quindi possiamo solo fidarci di loro quando dicono che ad ora è un successo. Ad ora però. I Saviors non se ne stanno beati e tranquilli sotto l’assedio degli zombie, avevano già pronto un suv-stereo fermato per un soffio e mentre Daryl e Rosita discutono se agire o aspettare, Eugene progetta un aeroplanino-ipod per raggiungere lo stesso risultato. Per loro fortuna con l’intervento di Dwight anche quest’ultimo tentativo finisce in un nonnulla. L’attacco di Daryl, Tara, Morgan e un non identificato gruppo di cecchiniche sono evidentemente stufi di attendere un aggiornamento da Ricklo si può dunque pure giustificare nella prospettiva di evitare un ribaltamento improvviso delle sorti della guerra, è la sostanza del piano a non convincere: aprire una breccia nel Sanctuary fa sì entrare gli walkers, ma allo stesso tempo mette in pericolo tutti quei lavoratori che non c’entrano nulla. E non è da escludere che proprio quella breccia possa rivelarsicon l’aiuto di Eugeneuna opportunità di fuga per Negan.

A tirarsi indietro dall’attacco sono Rosita prima e Michonne poi. Un passo indietro che cozza con il comportamento infantile e sconsiderato di una settimana fa, quando unicamente per “vedere” come fosse messo il Sanctuary, si sono gettate ancora convalescenti in una missione senza senso. Aspettare e non agire d’impulso non appartiene a Rosita, lo ha dimostrato per ben due volte nella scorsa stagionenel Mid-Season finale e nelle puntate conclusive. Vogliamo dire che la morte di Sasha l’ha cambiata? Okay, possiamo solo prenderne atto dato che non abbiamo assistito a questa evoluzione. Certo, visto come si è comportata solo una settimana fa, credere a questo cambiamento è un po’ forzato. Michonne è colpevole della medesima avventatezza e, a parte che lei ormai dovrebbe essere più esperta, fa strano vederla schierarsi quasi sino all’ultimo con Daryl, anziché col piano caldeggiato dal suo compagno.

Schober. Lo avevamo lasciato in mutande prigioniero in un container della discarica e pure questa settimana lo vediamo solo ad inizio e fine puntata, come se questo bastasse a creare pathos sulla sua sorte. Grimes insiste con la sua insensata offerta alla leader della discarica e lei lo sottopone nuovamente al combattimento con uno walker corazzato. Era apprezzabile la prima volta, questa no, specialmente perché nell’inspiegabile immobilità dei presenti, Rick mette fuorigioco in un attimo lo zombie e blocca la leader a terra. Il tutto senza che nessuno intervenga per soccorrerla. In mezzo minuto lei si arrende e accetta l’accordo con Rick, alle condizioni di Rick. Non ha senso. Ma ha ancora meno senso che Grimes si fidi. Un accordo era già stato strappato la scorsa stagione, Rick le aveva dato tutto, aveva accettato ogni condizione postaricordiamo il tempo perso per recuperare la quantità di armi richiestae comunque li avevano traditi. WTF??!

Le puntate si trascinano per quaranta minuti e ad ognuno di essi c’è da chiedersi “Perchè? Ma cosa fai? Ma sei impazzito?", ora possiamo dirlo con cognizione di causa visto che la prossima settimana c’è il MidSeason Finale e di fatto non c’è stata una parvenza di costruzione in questi sette episodi. Il finale di metà stagione sarà di 90 Minuten (comprensivi della pubblicità americana), una prospettiva un tempo elettrizzante, ora sono sicura che ci sia una gif di Malgioglio che esprima perfettamente la poca voglia di sorbirmeli. Ovviamente spero di essere smentita perché lo sto comunque seguendo da otto anni e il The Walking Dead a cui mi sono affezionata merita molto molto di meglio.

Bewertung aller ’ Folge: ♥ La cosa giusta è relativae Non è tutto bianco o nero, Finché la barca va, lasciala andare, Non dire gatto finché non ce l’hai nel saccopotremmo riassumere a modi di dire il succo di ogni episodio

[Dieser Beitrag von unserer Schwester Firma findet sich auch Andrew Lincoln Italien, Ich danke Ihnen für Ihre Mitarbeit]

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrFacebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr

Hinterlasse eine Antwort

Ihre Email-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *